Don Stefano Aspettati, nuovo ispettore salesiano

Stefano-Aspettati

DON STEFANO ASPETTATI nuovo ispettore salesiano a 44 anni
il Rettor Maggiore dei Salesiani di Don Bosco, don Angel Fernandez Artime, con il consenso del Consiglio Generale, ha nominato DON STEFANO ASPETTATI Ispettore della Provincia “Italia Circoscrizione centro” (che comprende il Centro Italia, con sede a Roma) per il sessennio 2018- 2024.
Don Aspettati ha accettato questo incarico che assumerà al termine del mandato di Don Leonardo Mancini, nel prossimo mese di agosto.
Fiorentino, nato l’11 aprile 1974 (un fratello anche lui sacerdote salesiano). Il padre per anni è stato presidente dell’U.S. Sales, la società sportiva dell’Oratorio. Lui stesso giocatore e oratoriano.
Laureato in Economia e Commercio, accolto come salesiano nel 1998, ordinato sacerdote nel 2006, a 32 anni, viene inviato come incaricato dell’Oratorio ad Arezzo, nella diocesi retta dal vescovo Gualtiero Bassetti che lo nomina viceparroco. Nel 2007 diventa responsabile dell’Oratorio di Livorno. Dal 2011 è direttore del Borgo Ragazzi Don Bosco a Roma-Prenestino. La casa ha il prenoviziato, un Centro Accoglienza Minori, Casa Famiglia e Attività educative per l’emarginazione e il disagio, il Centro di Formazione Professionale (di cui è delegato regionale) per meccanici, elettricisti, ristoratori, e l’Oratorio-Centro Giovanile. Attivo a Roma tra i giovani più difficili, il 21 maggio scorso viene ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ora seguirà i 40 istituti salesiani di sei regioni

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *