Il giorno 19 Marzo ci ha lasciato Curzio Fabbri, exallievo salesiano

CURZIO FABBRI111

FAMIGLIA SALESIANA

A RICORDO DI FABBRI FURIO CURZIO

“Dal cielo, vicino a don Bosco, ricordati di tutti noi”

Ieri, 19 marzo, festa di San Giuseppe, è tornato alla casa del Padre Furio Curzio Fabbriexallievo salesiano. Ha frequentano il Liceo Don Bosco di Perugia negli anni ‘90.

Carissimi familiari, la nostra preghiera vi accompagna in questo momento doloroso. Tutta la famiglia Salesiana di Perugia vicina nel dolore vi porge sentite condoglianze.

Curzio stesso così si era descritto: “Furio Curzio Fabbri, nato a Perugia il 21 gennaio del 1978. Ammalato di una brutta malattia neurologica: l’epilessia mioclonica progressiva. Un pugno nello stomaco per me e la mia famiglia. Mi faccio coraggio e vi dico che sono un grande estimatore della musica specialmente quella metal; ma non disdegno neppure tutte le altre forme di musica, al rock alla classica. Sono un tifoso sfegatato del Perugia e della Roma. Mi piace vedere alla tv comici e polizieschi. Amo la buona cucina e sono un compagnone. Mi piacciono i cani e tutti gli animali in cerca di affetto. Sin da piccolino mi è sempre piaciuta la geografia e, da adolescente, le materie letterarie”.

Caro Curzio, grazie della tua testimonianza di vita, accompagnata da tanta sofferenza, speranza, amore e fede! Ai ritiri di Pierle, Fonte Avellana, Eremo di S. Silvestro, io ti parlavo di Dio e tu invece… testimoniavi Dio. Nonostante la tua malattia tu sorridevi sempre. Assomigliavi a Cristo sofferente più di tutti noi compagni e amici. Ti sarò sempre riconoscente! Questa mattina, al funerale, la chiesa era piena! Ho avuto l’onore di incontrare la tua mamma e la tua sorellina, due anime che più di tutte ti hanno amato. Ora tu dal cielo, ricordati di noi tutti e riposa in pace con don Bosco!

“Dite ai miei giovani che li aspetto tutti in paradiso” (Don Bosco)

Perugia, 20 marzo 2021

Don Wiesiek
e tutta la famiglia salesiana di Perugia